Journeying as Amateur and Professional – A Somatic Movement Approach

Martha Eddy, Dana Davison

Abstract


Questo resoconto rappresenta uno studio interattivo e co-autoriale condotto da un’insegnante e dalla sua allieva sul tema del movimento dall’amatore al professionista. Esso evidenzia il ruolo dell’educazione somatica nell’equiparare l’esperienza di amatori e professionisti così come nell’indicare specifici percorsi, performance pubbliche, eventi partecipativi e attività di volontariato che vengono offerti, in maniera esclusiva, a studenti di programmi di formazione legati al Dynamic Embodiment™ Somatic Movement Therapy (conosciuta come Somatic Movement Therapy Training – SMTT tra il 1991 e il 2005). Scritta in stile narrativo, in prima persona (Powdermaker 1966), quest’indagine supporta la metodologia primaria dell’educazione somatica – il processo di scoperta di sé “dal didentro” (Hanna 1976) che pone l’accento sul corpo fisico concentrandosi sulla propriocezione corporea e sulla consapevolezza cinestetica – così come la natura umanistica della relazione allievo-insegnante e il valore di ciascuno nella performance e nell’educazione.

Full Text

PDF (English)


DOI: 10.6092/issn.2039-2281/6267

Copyright (c) 2016 Martha Eddy, Dana Davison

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

ISSN 2039-2281
Email: antropologiaeteatro@unibo.it
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8105 del 1 ottobre 2010

La rivista è gestita e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]