Sulla rivista

Focus e ambito

"Antropologia e Teatro - Rivista di Studi" ambisce proporre saggi e riflessioni attinenti le discipline antropologiche e teatrali in un'ottica interdisciplinare con l'obiettivo di stimolare il dibattito culturale. Palestra per i giovani studiosi e momento formale e sostanziale di verifica di studi già acclarati, la rivista si propone come punto di riferimento aperto a interventi che si pongano l'obiettivo, in un'ottica scientificamente provata, di innovare e approfondire gli studi tenendo soprattutto conto del rinnovamento del background multiculturale, che continuamente, e giustamente, muta. Gli studi teatrali potranno così trovare più senso attingendo a quelli antropologici, così come gli studi antropologici potranno arricchirsi se sapranno vivificarsi con quelli teatrali.

Processo di Peer Review

Una volta ricevuto l’articolo, il processo di peer review si articola nelle seguenti fasi:

  1. La redazione comunica all’autore l’avvenuta ricezione.
  2. I membri del comitato scientifico valutano la pertinenza tematica dell'articolo rispetto gli ambiti di interesse della rivista e comunicano all'autore l'eventuale rifiuto, motivato, dell'articolo stesso.
  3. Superata con esito positivo la prima valutazione, l’articolo viene inviato a due revisori anonimi per il referaggio.
  4. Sulla base delle valutazioni dei referee, la redazione comunica all’autore la decisione finale in merito alla pubblicazione dell’articolo.

La rivista si riserva di decidere in quale numero pubblicare l’articolo.

Frequenza di pubblicazione

La cadenza di pubblicazione è annuale, dall'1 gennaio al 31 dicembre, in modo da offrire, con aggiornamenti lungo l'intero arco dell'anno, inseribili in qualsiasi momento, un panorama in fieri delle ricerche.

Norme relative all'Open Access

La rivista segue una politica di "open access" a tutti i suoi contenuti nella convinzione che un accesso libero e gratuito alla ricerca garantisca un maggiore scambio di saperi.

Presentando un articolo alla rivista l'autore accetta implicitamente la sua pubblicazione in base alla licenza Attribution 3.0 Unported (CC BY 3.0).

Questa licenza consente a chiunque download, riutilizzo, ristampa, distribuzione e/o copia dei contributi. Le opere devono essere correttamente attribuite ai rispettivi autori. Non sono necessarie ulteriori autorizzazioni da parte degli autori o della redazione della rivista, tuttavia si richiede gentilmente di informare la redazione di ogni riuso degli articoli.

Gli autori che pubblicano in questa rivista mantengono i propri diritti d'autore.

La rivista non richiede tariffe né per la sottomissione di articoli né per la loro revisione.

Indicizzazione e abstracting

La Rivista è indicizzata nelle seguenti banche dati:

  • ACNP - Catalogo collettivo italiano dei periodici
  • BASE - Bielefeld Academic Search Engine
  • DOAJ - Directory of Open Access Journals
  • Google Scholar - Motore di ricerca accademico
  • JURN - Motore di ricerca di articoli accademici
  • JournalTOCs - Aggregatore internazionale di sommari di articoli scientifici
  • PLEIADI - Portale letteratura scientifica italiana
  • Scirus - Academic Search Engine
  • Ulrich's - Global Serials Directory
  • Worldcat - The world's largest library catalog

Politiche di archiviazione

L'Università di Bologna ha un accordo di archiviazione con le Biblioteche Nazionali Centrali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.
http://www.depositolegale.it/editori-aderenti/

Tariffe di pubblicazione

La rivista non richiede tariffe né per la proposta di articoli né per la loro revisione.