L'attore sincero: espansione ed integrazione del Sé (corporeo) dell'attore contemporaneo

Stefano Masotti

Abstract


Con il contributo di discipline quali la psicologia clinica, in particolare l'analisi bioenergetica, le neuroscienze e il teatro sviluppano alcune considerazioni sui temi della competenza e della credibilità dell'attore contemporaneo. Vengono coinvolti due paradigmi teorici che declinano le funzioni del Sé corporeo e i differenti livelli dell'esperienza cosciente vissuti dal paziente e/o dalla persona dell'attore. Queste funzioni e/o livelli sono soggetti a suddivisioni, connessioni e combinazioni (collegamenti interfunzionali integrativi), come fossero accordi musicali. Si sospetta che i sistemi di psicoterapia a mediazione corporea perdano di efficacia nella misura in cui idealizzano uno qualsiasi di questi livelli e funzioni a detrimento degli altri. Si ritiene possa accadere un effetto simile nei sistemi di formazione attoriali e nella professione dell'attore, con ripercussioni su competenza e credibilità scenica.

Parole chiave


neuroscienze; teatro; attore; sé corporeo;

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2039-2281/6169

Copyright (c) 2016 Stefano Masotti

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

ISSN 2039-2281
Email: antropologiaeteatro@unibo.it
Registrazione presso il Tribunale di Bologna n. 8105 del 1 ottobre 2010

La rivista è gestita e mantenuta da ABIS-AlmaDL [privacy]